Quantcast

Brescia, a 74 anni muore il macellaio della Pallata

Guerrino Zanoni è deceduto ieri in casa a Passirano mentre dormiva accanto alla moglie. La città lo conosceva per le sue carni pregiate in corso Garibaldi.

Più informazioni su

(red.) E’ un pezzo della storia di Brescia che se ne va. Ieri, mercoledì 8 maggio, è morto nella sua casa di Passirano, in Franciacorta, il macellaio Guerrino Zanini. E’ stato trovato senza vita dalla moglie Noemi che dormiva accanto a lui. E’ una perdita importante vista l’attività che aveva condotto. Alcuni anni fa continuava a lavorare nel negozio di carni all’ombra della torre della Pallata, in città e insieme teneva anche alla famiglia formata dai due figli che attualmente gestiscono la macelleria.

Ma Guerrino non era solo un lavoratore, perché si occupava anche di iniziative con cui animare corso Garibaldi a livello commerciale e dando spazio all’arte. Zanini avrebbe compiuto 75 anni a luglio. Il suo funerale sarà celebrato questo pomeriggio, giovedì 9, alle 15,30 nella chiesa di San Giovanni a Brescia, per poi avviare la sepoltura nel cimitero di Passirano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.