Quantcast

Pensilina, sospeso il progetto

pensilinarovettaprogmini.jpgDopo le critiche, il comune ha deciso di promuovere un concorso di idee.


(red.) L’amministrazione comunale di Brescia ha deciso di sospendere temporaneamente il progetto di sistemazione della Pensilina di piazza Rovetta per rifletterci e aprire una sorta di dibattito in città.
Contro l’opera, un grande edificio di vetro e ferro collocato sotto la vecchia pensilina per il mercato all’aperto e destinato a fare da sala studio per l’università, si era espresso il soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici di Brescia, Luca Rinaldi, che l’aveva definita "improponibile nel contesto bresciano e più in generale nel contesto di una città d’arte italiana" (leggi qui).
L’assessore Mario Labolani sabato scorso ha incontrato Rinaldi, che gli ha spiegato a voce le proprie perplessità, quindi la giunta Paroli ha deciso di accogliere "le osservazioni della Soprintendenza perché vogliamo il bene della città e di piazza Rovetta, che intendiamo riqualificare portando avanti la struttura per gli studenti", come ha spiegato l’assessore.
Il progetto firmato dagli architetti comunali Marina Lorusso e Gianluigi Barucco viene quindi sospeso, ma il municipio non rinuncia alla decisione di realizzare la sala studio nella piazza accanto alla Loggia.
Rinaldi, ha spiegato Labolani, "non è contrario alla nostra idea di trasformare la pensilina in una sala studi, ma ha espresso un rilievo di tipo architettonico alla costruzione di un volume sotto la tettoia".
A Palazzo Loggia si è quindi fatta strada la convinzione che sia necessario un conscorso di idee per trovare una nuova soluzione e l’amministrazione avrebbe già contattato l’Ordine degli architetti per coinvolgerlo nell’iniziativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.