Quantcast

Dello, mercoledì il Film festival di cortometraggi fantasy

(red.) Sono tornati gli appuntamenti de “I Salotti Culturali di Dello” che, dopo la sofferta ma forzata pausa ed i primi appuntamenti dedicati all’autrice Milde Caffetto ed ai piccoli sognatori, con il cinema all’aperto, ospiteranno mercoledì 30 giugno un evento originale e stravagante.
Il primo Film Festival di cortometraggi in stile fantasy, denominato “Fall in Fantasy!”, prenderà il via alle ore 21.00 nel cortile del Castello di Dello, che ben si presta a ospitarlo. Per soli amanti del cinema e del fantasy? Appassionati di serie tv, set cinematografici e regia? Per grandi e piccini in cerca di svago e divertimento? Il “Dello Film Festival” è proprio per tutti!
Padrino e madrina della serata sono Alessandro D’Ambrosi e Santa De Santis, noti al grande pubblico per aver recitato anche in seguitissime serie tv e soap. I due registi e attori nel pomeriggio, dalle 15.00, incontreranno gli adolescenti per discutere di uso consapevole dei social e di cinematografia e terranno un workshop finalizzato alla scrittura creativa per la stesura di una sceneggiatura. Durante la serata accompagneranno poi il pubblico nella visione dei cortometraggi, il cui comune denominatore è il genere fantastico e fantascientifico, e si confronteranno con i presenti mettendosi a loro disposizione.
Anche il pubblico potrà dare il suo contributo, scegliendo il miglior cortometraggio.
Interverranno poi in collegamento video Adelmo Togliani, regista di “Neo Kosmo”, nonché Janet de Nardis e Lidia Vitale rispettivamente regista e attrice di “Punto di Rottura”. Hanno assicurato la loro presenza alle proiezioni Francesco Stella, protagonista di “Punto di Rottura”, Adolfo di Molfetta, autore de “Il pasticcere” e Rino Alaimo, autore de “The Boy and the Moon”, entrambi in concorso.
Lo spettacolo rientra nel ricco calendario di eventi dell’estate dellese 2021 e rappresenta ancora una volta un momento di incontro e condivisione ma anche di leggerezza ed evasione. Sarà uno spettacolo per tutte le età, nel quale creatività, fantasia ed i colori dell’immaginazione consentiranno ai presenti di scordare, almeno per una sera, l’intenso e difficile anno di pandemia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.