Quantcast

La Festa della Liberazione per non dimenticare il 25 aprile 1945

25 aprile 2021 Liberazione
25 aprile 2021 Liberazione

(red.) Cerimonie ufficiali in città e provincia questa mattina di domenica per ricordare il 25 aprile 1945, data della liberazione dell’Italia del Nord con la fine dell’occupazione tedesca e della dittatura fascista al termine della seconda guerra mondiale.
Con il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, il prefetto Attilio Visconti, in centro erano presenti diversi membri della giunta cittadina, ma non era previsto pubblico anche se non sono mancati i bresciani che hanno voluto partecipare, sia pure a distanza.

25 aprile 2021 Liberazione
25 aprile 2021 Liberazione
25 aprile 2021 Liberazione

Nel centro della città la cerimonia ha avuto diversi passaggi: in Largo Formentone alla lapide dei caduti bresciani per la libertà, al monumento della Bella Italia, a quello in onore dei caduti della strage fascista del 28 maggio 1974 in Piazza Loggia e alla lapide sotto il Palazzo della Loggia, dove il presidente dell’Anpi provinciale Lucio Pedroni ha letto le motivazioni dell’assegnazione della medaglia d’argento al valor militare alla città di Brescia, il presidente delle Fiamme Verdi Alvaro Peli ha letto la Preghiera del ribelle, il sindaco poi ha portato il saluto della città e il prefetto quello dello Stato.

25 aprile 2021 Liberazione
25 aprile 2021 Liberazione
25 aprile 2021 Liberazione

Una cerimonia si è svolta anche davanti al monumero di via Sabbioneta e al centro vaccinale di via Morelli.
Nel pomeriggio la zona di piazza Loggia e piazza Rovetta resta animata dalla presenza delle associazioni partigiane e combattenti.

25 aprile 2021 Liberazione
25 aprile 2021 Liberazione
25 aprile 2021 Liberazione

Il presidente della Provincia, Samuele Alghisi, ha invece presenziato a una commemorazione tenuta a Caino, anche per testimoniare la vicinanza dell’istituzione al sindaco Cesare Sambrici, recente vittima di atti intimidatori (foto sotto).

Caino 25 aprile 2021

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.