Alpini Brescia, forse adunata nel 2020

Nell'assemblea annuale, dopo aver illustrato il bilancio delle iniziative del 2016, è stata ipotizzata un'adunata per i cento anni delle penne nere bresciane.

(red.) Domenica 5 marzo, presso la Facoltà di Ingegneria, in via Branze, si è tenuta l’assemblea annuale alla quale ha parlato il presidente della sezione Ana di Brescia, Gian Battista Turrini. 

Nell’occasione è stato tracciato il bilancio dei quello che è stato fatto nel 2016, presentando i progetti futuri. Inoltre, il forte desiderio annunciato è stato quello di organizzare, nel 2020, un’adunata nazionale degli alpini per celebrare i cento anni delle penne nere bresciane. Altro argomento toccato, il successo dell’ultima adunata nazionale tenutasi ad Asti, con la presenza di 3.150 alpini bresciani. Sono stati poi ricordati i grandi risultati della celebrazione dell’anniversario della battaglia di Nikolajewka.

In più, si è parlato del sostegno attivo al progetto di ampliamento della scuola di Nikolajewka, che vuole celebrare il 75esimo anniversario della battaglia avvenuta il 26 gennaio del 1943.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.