Bresciani a Betlemme, incontro con il sindaco

Più informazioni su

    (red.) Prima giornata in Palestina per la delegazione bresciana, iniziata con la visita al santuario della Natività e alla Grotta del Latte. Alle 11, c’è stato un incontro nel municipio di Betlemme con il sindaco Anton Salman.
    Dopo i saluti formali, il sindaco Emilio Del Bono ha parlato della necessità di rafforzare il legame tra le due città gemellate, unite anche dalla figura di Paolo VI. Si è poi soffermato sulla difficile questione palestinese: “Seguiamo con attenzione”, ha detto, “l’evoluzione politica e amministrativa dei territori e i rapporti con Israele. Betlemme può contare sulla nostra amicizia, in nome della pace e della collaborazione tra i popoli. A Brescia il 15 novembre inaugureremo il Festival della pace, che quest’anno ha come tema il superamento dei muri, sarà un’occasione per riflettere anche sul muro che divide Palestina e Israele”. Betlemme, da aprile 2020, per un anno, sarà la capitale della cultura araba e il sindaco Salman ha chiesto la collaborazione di Brescia per organizzare alcuni eventi, sia a Betlemme, sia nella nostra città. Un invito che Del Bono ha accolto con grande interesse.

    Dopo pranzo, la delegazione si è trasferita a Gerusalemme per visitare l’università di Al Quds, dove è stata accolta dal rettore e da alcuni docenti, che hanno illustrato le attività dell’ateneo. Il sindaco ha ricordato lo spirito internazionale di Brescia, auspicando una collaborazione sempre più proficua tra le due università della nostra città e la realtà palestinese. La giornata si è conclusa con una visita notturna a Gerusalemme.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.