Quantcast

Strage Loggia, Pd: «Loda fu un esempio»

(red.) In un comunicato firmato unitariamente dal segretario provinciale Michele Orlando e dal segretario cittadino Giorgio De Martin, la segreteria bresciana del Pd si esprime sulla strage di Piazza Loggia e sulla figura emblematica di Francesco Loda.
«Il Partito Democratico di Brescia – si legge – auspica e lavora affinché la ricorrenza del quarantennale della strage di Piazza Loggia sia una occasione di approfondimento e di riflessione collettiva intorno ad una stagione tragica della vita politica bresciana e italiana. Tale approccio non viene certo aiutato da chi trasferisce in modo acritico nelle analisi odierne, gli elementi di lotta politica che fin dalle prime fasi del processo si accesero. E soprattutto non aiuta la denigrazione personale finalizzata a demolire l’impostazione processuale che allora adottò a stragrande maggioranza il collegio degli avvocati di parte civile».
«In questo senso – affermano in conclusione Orlando e De Martin – condividiamo la presa di posizione dei figli di Francesco Loda a difesa della figura del padre, straordinaria sia sul piano morale che su quello politico».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.