Quantcast

Mac, Fiom chiede aiuto a Del Bono

(red.) La Fiom cerca alleati in Loggia. Martedì 5 novembre, nel pomeriggio, il sindaco Emilio Del Bono ha ricevuto in Loggia i rappresentanti sindacali della Fiom Cgil. Sul tavolo la questione dell Mac e dell’Omb.
Sul fronte Mac la Fiom ha ribadito che in gioco non c’è solo il destino dei lavoratori che continuano a presidiare i cancelli di via Volturno. «Dietro il caso Mac-continua Bertoli – c’è l’Iveco e per questo abbiamo chiesto alla Loggia precise garanzie per il mantenimento dell’insediamento industriale cittadino». In risposta i delegati Fiom hanno avuto la promessa del sindaco a un interessamento dell’Amministrazione comunale alla vicenda, il quale ha ribadito l’importanza strategica del sito industriale per la realtà economica bresciana.
«Per quanto riguarda Omb,- ha detto Francesco Bertoli, segretario della Fiom di Brescia – abbiamo ribadito che per noi è fondamentale mantenere l’aspetto industriale e occupazionale. I lavoratori non hanno responsabilità per eventuali problemi di gestione societaria».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.