Quantcast

Sel in festa al Palabrescia

Più informazioni su

(red.) Inizia giovedì 4 luglio e termina domenica 7,  la festa provinciale “politica e popolare” di Sinistra Ecologia e Libertà  al Palabrescia di via San Zeno.
A susseguirisi, i dibattiti, concerti e cineforum, oltre all’immancabile  “pane e salamina”  sempre disponibile al ristorante dela festa. Ogni sera i concerti sono anticipati da un dibattito a tema, a cui prenderanno parte diverse personalità del partito e della vita politica italiana.
Giovedì 4 luglio alle 18 la festa prende il via con Fabio Mussi(della presidenza nazionale di Sel), che insieme all’onorevole Titti di Salvo e al senatore Paolo Corsini, discuterà di “Quale sinistra per l’Italia?”.  La serata di venerdì 5 luglio è incentrata sulla sanità fisica e mentale, con l’onorevole Marisa Nicchi (deputata Sel) e i membri dei comitati Stop OPG e Parco Basaglia.
La lotta alla mafia è invece l’argomento di sabato, mentre domenica la festa si apre ai giovani col dibattito “La politica è un affare per giovani?” insieme a Marco Furfaro (responsabile del coordinamento nazionale di Sel), Maria Pia Pizzolante (Tilt) e Alessandro Capelli (delegato politiche giovanili del Comune di Milano).
In chiusura della manifestazione è previsto  anche l’intervento del neoeletto sindaco Emilio Del Bono, per discutere del futuro di Brescia e delle proposte della nuova Amministrazione  di centro-sinistra insieme al vicesindaco Laura Castelletti e a Marco Fenaroli (assessore alle Politiche per la casa e Partecipazione dei cittadini). Al termine dei dibattiti come detto, i concerti, che vedono la presenza di molti giovani gruppi locali: i Folkstone, Il Paradiso degli Orchi, e i Moskow Raid L’ingresso a tutte le serate, così come ai vari cineforum, sarà gratuito, a eccezione del concerto dell’orchestra di Piazza Vittorio, in calendario domenica 7 luglio alle ore 22 al  Palabrescia. Per ulteriori informazioni: www.sellombardia.it/brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.