Sospensione ticket, Girelli (Pd): “Rividere tutto il sistema”

(red.) La Giunta regionale lombarda ha sospeso il pagamento del ticket per alcuni interventi di microchirurgia che era entrato in vigore dal 1 giugno e rappresentava un ulteriore aggravio di spesa per i cittadini lombardi e il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione del Pd e del Patto Civico che impegna la Giunta a rivedere entro la fine del 2013 la modalità di applicazione dei ticket sanitari in Lombardia procedendo ad un ampliamento dell’esenzione per reddito e ad una rimodulazione della quota di superticket in base alla situazione reddituale delle famiglie e non in base alla complessità della prestazione.
“Abbiamo portato a casa un risultato importante oggi, ma non finisce qui”, ha affermato il coordinatore del Patto Civico Umberto Ambrosoli.
“E’ urgente rivedere il sistema dei ticket in questa Regione in nome di una maggiore equità in modo da ripartire i carichi di compartecipazione in base a fasce di reddito. Questo riordino complessivo deve essere fatto in fretta perché è una grande ingiustizia che oggi i lombardi paghino gli stessi ticket indipendentemente dal loro reddito”, ha dichiarato il consigliere brescianoPd Gianantonio Girelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.