Quantcast

Fenaroli: “Ridurre l’Imu e rivedere i tributi sulle imprese”

Più informazioni su

(red.) “Promettere di togliere le tasse in questa fase di crisi finanziaria dello Stato sa troppo di propaganda: invece è indispensabile dare al sistema fiscale quell’equità
che non ha, secondo il principio costituzionale di progressività: questo in ragione
della cresciuta diseguaglianza tra i ricchi, troppo pochi per il fisco italiano, ed
i troppi impoveriti”.
Lo ha detto Marco Fenaroli, candidato per Sel alle primarie del centrosinistra di Brescia, esprimendo anche il suo dissenso sul  minacciato aggravamento delle addizionali Irpef regionali “che finirebbe a carico di chi le tasse le paga tutte: dipendenti e pensionati. L’obiettivo di una lotta sistematica all’evasione ed alla elusione fiscale non può essere abbandonato. Insieme, vanno date risposte concrete alla grave situazione vissuta da famiglie ed imprese, per questo penso che il Comune debba e possa impegnarsi a ridurre l’IMU sulla prima casa aumentando anche le esenzioni ed a rivedere i tributi a carico delle attività economiche e produttive della città, in particolare alle iniziative imprenditoriali intraprese dai giovani”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.