Quantcast

Pasotti (Fare): “Profondo rispetto per la decisione di Benedetto XVI”

(red.) L’imprenditore bresciano Flavio Pasotti, coordinatore nazionale e candidato alla Camera di Fare per fermare il declino, nell’esprimere “il più profondo rispetto per la decisione di Benedetto XVI” ricorda l’incipit del messaggio che Paolo VI inviò ai giovani alla chiusura del Concilio Vaticano II.
“È a voi, giovani e fanciulle del mondo intero, che il Concilio vuole rivolgere il suo ultimo messaggio. Perché siete voi che raccoglierete la fiaccola dalle mani dei vostri padri e vivrete nel mondo nel momento delle più gigantesche trasformazioni della sua storia. Siete voi che, raccogliendo il meglio dell’esempio e dell’insegnamento dei vostri genitori e dei vostri maestri, formerete la società di domani: voi vi salverete o perirete con essa”.
Per Pasotti si tratta di “un messaggio che, scritto nel 1965, è ancora oggi di straordinaria attualità e al quale occorrerebbe ispirarsi in ogni ambito del nostro vivere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.