Quantcast

Trentini (Sel) domenica a Mantova per “L’amore non fa differenze”

(red.) Domenica 10 Febbraio alle ore 11 oltre 70 coppie gay ed etero si ritroveranno ai piedi del torrione della Camera degli sposi, a Mantova per promettersi o rinnovare la promessa di volersi unire in matrimonio civilmente.
“Come candidato al Consiglio regionale della Lombardia per Sinistra Ecologia e Libertà nel collegio di Brescia parteciperò con Stefano, il mio compagno, a tale atto simbolico” A parlare è Luca Trentini, candidato al Consiglio regionale lombardo per Sinistra Ecologia e Libertà.
“Con questo gesto di sensibilizzazione civile, organizzato da Arcigay Mantova “La Salamandra”, rivendicheremo la necessità di una reale uguaglianza fra le cittadine e i cittadini della Repubblica e richiederemo il pieno riconoscimento del valore sociale di ogni famiglia fondata sull’amore, indipendentemente dall’orientamento sessuale di chi la compone”.
“Le famiglie omosessuali”, ha aggiunto Trentini, “non hanno bisogno di soluzioni mediate, devono vedersi garantire, a fronte di uguali doveri, gli stessi identici diritti e possibilità già goduti dal resto della popolazione. E ciò significa matrimonio civile per tutte e tutti, così come recentemente accaduto in Francia ed Inghilterra”.
La cerimonia simbolica sarà officiata da Elena Magri, assessore alle Pari Opportunità e Politiche di coesione sociale della Provincia di Mantova, Candidata alla Camera per Sinistra Ecologia e Libertà, e da Giovanni Buvoli, capogruppo PD in Consiglio Comunale a Mantova.
“L’invito a tutte le coppie, alle cittadine e ai cittadini che condividono questa battaglia di civiltà”, ha concluso il candidato bresciano di Sel, “è di partecipare a questa iniziativa e testimoniare con un atto simbolico il proprio sostegno alla battaglia di parità e uguaglianza per una società inclusiva e solidale”.
Il raduno dei partecipanti è previsto per le 10,30 e l’inizio della cerimonia alle ore 11.
Partner della manifestazione saranno Arci, Amnesty International, CGIL, Agedo, Rete Genitori Rainbow, Famiglie Arcobaleno, Vicenza Pride, Playarte Comunication.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.