Quantcast

Pasotti (Fare): “Berlusconi deve rassegnarsi: non siamo delle olgettine”

(red.) “Silvio Berlusconi sull’Imu deve rassegnarsi all’idea che noi non siamo ‘olgettine’ da far pagare in contanti dal ragioniere e che le tredicesime se le sono mangiate le tasse, che il suo e gli altri governi della seconda repubblica, hanno rifilato agli italiani non riuscendo una sola volta in vent’anni a fare un taglio delle spese degno di questo nome”.
Flavio Pasotti, candidato bresciano alla Camera e coordinatore nazionale di Fare per fermare il declino, commenta così le ultime dichirazioni di Silvio Berlusconi. “La proposta di riduzione Irap in cinque anni è un insulto”, ha proseguito Pasotti, “ed è del tutto inadeguata alla situazione nella quale versano le imprese. Se pensa che una cosa del genere sia utile”, ha concluso il candidato del movimento di Oscar Giannino, “dimostra, ancora una volta, di non comprendere la tragedia che ha investito il sistema produttivo del Paese. Più che non credibile è incredibile la distanza siderale di ciò che dice dai problemi della nostra vita quotidiana”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.