Quantcast

Ambrosoli, presentato il programma per la Lombardia

(red.) Rilanciare lo sviluppo della Lombardia per  incrementare l’occupazione.
Questo l’obiettivo principale del candidato alla presidenza di Regione Lombardia del Patto Civico di Centrosinistra, Umberto Ambrosoli, che venerdì 25 gennaio ha illustrato il programma condiviso con gli alleati nella giornata di giovedì 24. Impegno personale di Ambrosoli è incrementare l’occupazione dall’attuale 65 al 70% della popolazione: cinque punti percentuali di aumento del livello di occupazione che corrispondono a circa 300.000 posti di lavoro.
Per farlo, il centrosinistra propone  un corposo pacchetto di interventi in economia, che vanno dalla costruzione di asili nido all’attivazione di un Fondo regionale per lo sviluppo per finanziare progetti industriali in settori strategici, favorire l’accesso al credito per start-up e aziende innovative, dalla riduzione del peso della burocrazia all’abbassamento della pressione fiscale sulle famiglie con l’eliminazione dell’addizionale Irpef per i redditi più bassi (< 30 mila euro) e riduzione per le fasce medie (tra 30 e 70 mila euro).
Ambrosoli vuole anche ridurre la pressione fiscale sulle imprese, abbassando l’Irap grazie  e dare un sostegno alle famiglie in difficoltà e alle persone in cerca di lavoro attraverso il Reddito di autonomia collegato a politiche attive per il reinserimento nel mondo del lavoro. Il programma individua linee di azione su tutti gli ambiti di competenza della Regione, a partire dalla Sanità e dai Trasporti.
Per far diventare, poi, la Lombardia una Smart Region, Ambrosoli vuole aumentare il tasso di innovazione digitale, elaborare un piano straordinario di riduzione emissioni di CO2 e riqualificazione urbana, viaggiando verso il consumo zero di suolo.
“Il programma della coalizione”, ha spiegato Ambrosoli, “è un ottimo documento di analisi della situazione della Regione Lombardia, che prende in considerazione la realtà delle dinamiche sociali ed economiche. Il ruolo dell’istituzione che mi candido a governare purtroppo oggi presenta molte ombre, a causa dell’evidente declino morale cui l’hanno condotta questa maggioranza, che si è dissolta per portarci alla fine anticipata della legislatura e al ricorso alle urne, salvo ricostituirsi subito dopo in un patto d’acciaio che ha come unico scopo la conservazione del potere e la continuità con Formigoni”.
Ha poi aggiunto: “In nostro impegno è tutto sulla valorizzazione dei punti di forza del nostro territorio, che chiede con determinazione di uscire dalle crisi e ritrovare la via dello sviluppo, del rilancio morale, culturale, politico, economico e occupazionale. Possiamo raggiungere questo obiettivo se mettiamo insieme le energie migliori della grande comunità lombarda, impegnate a perseguire il bene comune e non gli interessi particolari”.  Il programma verrà pubblicato sul sito del candidato all’indirizzo www.ambrosolilombardia2013.it/progetto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.