Sel Brescia: “Soddisfatti per assoluzione di Vendola”

(red.) La Federazione bresciana di Sinistra Ecologia Libertà accoglie con gioia e grande soddisfazione la notizia dell’assoluzione di Nichi Vendola, dalle accuse che gli erano state rivolte e che lo vedevano a giudizio per concorso in abuso d’ufficio.
“Con attenzione e orgoglio lo avevamo ascoltato proclamare che si sarebbe ritirato dalla vita pubblica, laddove fosse stato condannato, fedele ai principi di legalità con cui ha fatto politica in tutti questi anni. Marcando così una distanza siderale rispetto ad altre esperienze politiche che hanno segnato la vita del nostro Paese in questi anni.
Oggi la Giustizia italiana riconosce l’innocenza e l’onestà di Vendola. In questa fase travagliata della storia del nostro Paese, in cui la Politica è oggetto di scandali e inchieste, sotto accusa per l’appropriazione di quantità colossali di denaro pubblico, la narrazione felice di Vendola dimostra che vi è ancora un modo onesto e appassionato di fare politica in Italia, che la Politica può essere ancora una cosa pulita, realmente a servizio della gente e del bene pubblico, senza alcuno complesso d’inferiorità verso la generazione dei tecnocrati.
Ringraziamo il Presidente del nostro Partito per la passione, l’onestà, l’abnegazione di questi anni, che sono a noi tutti da esempio. Ci uniamo attorno a lui e con ancor maggiore coraggio ne traiamo spunto per sostenere la sua candidatura alle Primarie nazionali del Centrosinistra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.