Diocesi di Brescia: corso sulla Dottrina sociale della Chiesa

Più informazioni su

(red.) Dopo l’esperienze delle scuole di formazione politica, sviluppate in quasi tutto il territorio Nazionale negli anni’80 e l’inizio degli anni ’90, la Diocesi di Brescia ha ripreso in prima persona questa iniziativa offrendo, in diverse zone diocesane, un percorso formativo di alto profilo ed ispirato alla Dottrina Sociale della Chiesa.
Rispetto a quegli anni il contesto oggi è evidentemente mutato, tuttavia non è venuta meno l’esigenza di educare al bene comune, così come è stato più volte auspicato nel corso delle “46ª Settimane sociali dei cattolici italiani” svoltesi a Reggio Calabria nell’ottobre 2010 e dallo stesso Benedetto XVI che, a Cagliari nel settembre 2008, ha sottolineato l’importanza di evangelizzare il mondo del lavoro, dell’economia e della politica, auspicando “una nuova generazione di laici cristiani impegnati, capaci di cercare con competenza e rigore soluzioni di sviluppo sostenibile”.
Con questi propositi “l’ufficio di pastorale sociale e del lavoro” della Diocesi di Brescia, presieduto da Don Mario Benedini, desidera proporre anche nel territorio Est Bresciano la IIIª edizione della “SFISP” (Scuola di Formazione all’Impegno Sociale e Politico) diretta e coordinata dal Dott. Michele Busi, che si svolgerà nel capoluogo di Gavardo, baricentro ideale tra la Valsabbia, l’alto Garda e la zona Valverde.
La sede della scuola sarà l’Istituto “San Giovanni Bosco” e l’offerta è rivolta a tutte le persone impegnate, o disponibili ad impegnarsi, in attività sociali o politiche, di età compresa tra i 18 e i 35 anni.
La durata sarà biennale e la struttura modulare consentirà di affrontare con discernimento diverse tematiche rilevanti della Dottrina Sociale della Chiesa.
Il primo anno di corso introduce ai concetti fondamentali riguardanti la Politica, lo Stato e la Democrazia, con l’intento di offrire una base cognitiva omogenea a tutti i partecipanti; i temi di approfondimento del secondo anno saranno indirizzati alla Legalità, Diritto al Lavoro e la Famiglia.
Gli incontri si svolgeranno il sabato mattina tra il 14 gennaio ed il 5 maggio dalle 9,30 alle 12,30, la loro conduzione sarà affidata a relatori di alto profilo, tra i quali Fernanda Contri (vice presidente emerito della Corte Costituzionale), Luigi Diotallevi (docente di sociologia all’Università di Roma Tre), Padre Bartolomeo Sorge (direttore della rivista Aggiornamenti Sociali) e Don Luigi Ciotti (presidente di Libera).
Maggiori informazioni si possono trovare sul sito internet www.diocesi.brescia.it/sfisp dove è possibile effettuare l’iscrizione on line entro il 18 dicembre. La quota annuale è di 50 euro da versare in occasione del primo incontro. La presentazione della scuola avverrà direttamente in sede il 10 dicembre alla presenza del Vescovo di Brescia Mons. Luciano Monari che affronterà il tema: “Una maniera esigente di vivere l’impegno cristiano. I cattolici e la politica”. La partecipazione a questo incontro è libera e rivolta a tutti gli interessati.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.