Quantcast

Pd: “Piscina di via Rodi, la Loggia intervenga”

Più informazioni su

(red.) Il Partito Democratico di Brescia è intervenuto sulla vicenda della piscina di via Rodi, dove alcune persone sono state intossicate dll’ipoclorito di sodio.
“Abbiamo appresodai giornali e dai siti web dell’ennesimo incidente accaduto presso la piscina comunale di Via Rodi”, ha spiegato in una nota il consigliere Alberto Martinuz. “Dalle notizie si evince che dieci-dodici persone, tra le quali anche un bambino e una donna incinta, sarebbero state intossicate e alcune di queste sono state ricoverate presso gli ospedali cittadini della Poliambulanza e del Civile. Già lo scorso anno, era il 18 novembre del 2010, accadeva presso la piscina di via Rodi un episodio simile, con l’intossicazione di 12 persone ricoverate in Ospedale. In quella occasione il Partito Democratico fece una puntuale e precisa interrogazione per conoscerne le cause e sollecitare l’amministrazione a mettere in atto tutti gli interventi necessari ad evitare i rischi per gli utenti della piscina. La risposta in consiglio comunale fu rassicurante, ma oggi dopo questo ennesimo incidente siamo ancor più preoccupati per la salute dei cittadini che frequentano l’impianto sportivo e pertanto chiederemo all’amministrazione comunale, con un’altra interrogazione, di spiegare alla città le cause e le responsabilità di questa ultima intossicazione e quali controlli e interventi intenda fare per evitare che questi fatti si ripetano ancora”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.