Zanoni (Idv): “L’Efsa indaghi sulle emissioni degli inceneritori”

Più informazioni su

(red.) “L’Autorità europea per la sicurezza alimentare promuova uno studio sugli effetti delle particelle emesse da inceneritori e cementifici sulle colture dei campi agricoli vicini a queste strutture”. Lo ha chiesto Andrea Zanoni, Europarlamento Idv, a Catherine Geslain-Lanéelle, direttrice esecutiva dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare di Parma (Efsa), ieri sera in commissione Ambiente al Parlamento europeo a Bruxelles.
“In Italia”, si legge in una nota di Zanoni, “inceneritori e cementifici continuano a bruciare rifiuti a due passi da campi agricoli dove vengono coltivati i prodotti che poi finiscono sulle nostre tavole. Come valuta l’Efsa l’incidenza delle particelle emesse da queste combustioni negli anni sulle coltivazioni agricole e sugli animali da allevamento? Un caso su tutti è costituito dal vecchio inceneritore di Brescia”, ha proseguito l’Eurodeputato, “dove sono state rinvenute tracce di diossina e policlorobifenile (Pcb) nel latte di ben 18 stalle di allevamenti vicini”.
Ma non è finita qui. “A quelli esistenti se ne stanno aggiungendo altri, come l’inceneritore in costruzione a Parma, sede dell’Efsa stessa, proprio a fianco dello stabilimento della Barilla. E poi inceneritore a biomasse a Russi in provincia di Ravenna, che ha scatenato le proteste degli agricoltori della zona. E il problema non si esaurisce agli inceneritori – ha aggiunto il deputato europeo, “visto che anche i cementifici bruciano rifiuti e hanno paradossalmente soglie di emissioni più alte da rispettare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.