Quantcast

Lombardia: “70 mln per gli enti locali virtuosi”

(red.) In Arrivo una boccata d’ossigeno per il comune di Brescia. Regione Lombardia ha, infatti, reso noto che per gli enti locali  virtuosi sono in arrivo 70 milioni di euro.  La cifra, che rimodula il Patto di Stabilità Territoriale siglato tra Regione, Anci e Unione Province italiane in maniera sperimentale nel 2009 (allora la cifra messa a disposizione era di 40 milioni), contribuirà ad allentare i vincoli di finanza pubblica,  liberando una significativa mole di risorse finanziarie.
Il provvedimento, comunicato in queste ore agli Enti locali lombardi, andrà mercoledì 5 ottobre al vaglio della Commissione Bilancio, presieduta da Fabrizio Cecchetti (Lega Nord), che dovrà esprimersi nel merito anche per quanto riguarda  i requisiti di accesso al fondo. “Gli Enti locali in regola con il Patto  – ha sottolineato il Presidente Cecchetti – potranno utilizzare le somme in giacenza per opere e iniziative importanti quali l’avvio di nuovi servizi sociali o la realizzazione di opere pubbliche. La norma consente poi di sbloccare numerosi pagamenti alle imprese da parte delle amministrazioni locali, il che costituisce un importante contributo alla crescita e allo sviluppo economico della nostra economia. In un momento di crisi  come quello che purtroppo stiamo vivendo, questa rappresenta – ha concluso Cecchetti – una misura importante che va incontro anche al mondo delle piccole e medie imprese, da sempre motore del nostro sistema economico-produttivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.