Vestone, operaio aveva serra di erba in casa

(red.) Sono tanti gli arresti compiuti dalle forze dell’ordine sul lago di Garda che hanno colpito i coltivatori di droga. Ma evidentemente i coltivatori sono ancora di più.
L’ultimo a essere finito in carcere per coltivazione e spaccio di droga è stato un operario di 35 anni residente a Vestone. Nell’abitazione dell’uomo sono state rinvenute 15 piantine di canapa, chiuse in una piccola serra. In casa sua sono state trovate anche numerose bustine di marijuana pronte per essere spacciate.
Ma le autorità sono intervenute anche per arrestare un 31enne bresciano di origini marocchine: nella sua abitazione sono stati trovati 200 grammi di hashish.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.