Quantcast

Calvisano, cacciatore sorpreso con richiamo acustico

Più informazioni su

(red.) Le Guardie Ecozoofile dell’Anpana (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente) di  Brescia, hanno notato il cacciatore smuovere qualcosa da un ramo d’albero.
Si trattavadel tentativo di rimozione di un richiamo elettroacustico (mezzo di caccia vietato dalla legge) con il quale veniva richiamata la presenza della cesena. Il volatile selvatico, infatti, sentendo il verso riprodotto dal registratore, si sarebbe avvicinato alla fonte non sapendo di finire a tiro di fucile. la notizia è riporatta dal sito Geapress.
Uno strumento ingannevole ed ancora molto utilizzato. La legge ne vieta l’uso ma non la vendita né tanto meno la pubblicizzazione in riviste venatorie.Per il cacciatore è scattato così il sequestro dell’arma, delle munizioni e dello stesso richiamo. L’pisodio si è verificato a Calvisano (Brescia) nel corso di un servizio volto alla prevenzione e repressione dei reati in ambito venatorio. Si tratta, spiegano dall’Anpana, dell’ennesimo intervento a tutela della legalità messo a segno dalle Guardie Ecozoofile nella Provincia di Brescia.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.