Quantcast

Aveva rischiato l’avvelenamento: sta bene il gufo reale di Vallio

(red.) Si è ripreso e può tornare a volare il gufo reale ferito agli inizi di novembre nel bresciano, per colpa di alcuni bracconieri.
Un episodio deprecabile, quello che aveva coinvolto un giovane esemplare di femmina, rimasta quasi avvelenata a Vallio. Ha ricevuto da subito le cure del Centro Recupero Animali Selvatici Wwf Valpredina. Dopo poco più di due settimane, il volatile si è ripreso ed è stato rimesso in libertà.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.