Accoltellato in strada, viene ricoverato due volte

(red.) Accoltellato in strada, in via Mazzucchelli a Brescia, un senegalese di 43 anni, ferito durante una lite, è stato portato alla Clinica Città di Brescia per la medicazione. Dopo la visita ed i controlli l’uomo è stato dimesso con prognosi di otto giorni per la ferita al torace. Dopo essere stato portato in questura per l’identificazione e gli accertamenti sull’episodio, il 43enne si è sentito nuovamente male e d è quindi stato riaccompagnato in ospedale, questa volta alla Poliambulanza , dove i medici hanno riscontrato che la ferita era profonda ed il fendente aveva raggiunto il fegato, perforandolo, e alcuni vasi sanguigni, provocandogli una grave emorragia interna.
L’immigrato è stato quindi operato d’urgenza ed è tuttora ricoverato in condizioni critiche. Da accertare, ora, oltre all’episodio del ferimento, perché l’uomo sia stato dimesso subito dalla clinica, dove gli era stata riscontrata una ferita solo superificiale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.