Quantcast

Arrestato a Brescia il rapinatore “incubo degli uffici postali”

Più informazioni su

(red.) Un rapinatore di uffici postali, con una lunga carriera di colpi alle spalle, è stato arrestato in via Valcamonica a Brescia dopo essere stato identificato come l’autore di un colpo alle Poste di Marcheno, nel Bresciano.
Modesto Sirianni, 49 anni, residente a Polaveno, ma sottoposto a libertà vigilata, e fino al 30 novembre scorso ospite di una comunità nel Milanese da cui si è allontanato prima della scadenza della messa in prova, è stato bloccato dai carabinieri dopo un inseguimento in auto. Il 49enne, a bordo di una vecchia Lancia Dedra rubata a Sarezzo, su cui deteneva una pistola giocattolo, oltre a 715 euro, parte dei 1750 razziati all’ufficio postale, ha speronato l’auto dei militari e quindi bloccato.
Ad incastrarlo, oltre alle testimonianze dei dipendenti delle Poste, anche le immagini delle telecamere di sicurezza del locale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.