Quantcast

Ruba in un negozio, arrestato durante la fuga

Più informazioni su

(red.) Arrestato dopo il furto di denaro (310 euro) nel negozio di abbigliamento “Devil Karp” di via Porcellaga a Brescia.
In manette è finito un rumeno di 26 anni, bloccato dopo un inseguimento da parte del commesso con il quale il bandito ha ingaggiato una colluttazione.
Dal reato di furto, quindi, all’incriminazione per rapina impropria per il malvivente che ha tentato di mettere a segno il colpo nel pomeriggio di lunedì, verso le 16,30.
Il 26enne è entrato nel negozio di abbigliamento e, approfittando del fatto che il commesso era impegnato con un altro cliente, ha infilato le mani nel cassetto.
Il dipendente del negozio si è accorto del gesto dell’uomo e, prima che questi potesse uscire, lo ha bloccato. Ne è nata una lotta tra il bandito ed il commesso, ed infine il romeno è riuscito a divincolarsi scappando in strada, dirigendosi verso via Martiri della Liberà.
Nei pressi c´erano due poliziotti di quartiere, che si sono messi all’inseguimento del fuggitivo, allertando nel frattempo i colleghi in questura.
Sul posto è giunta una Volante del Commissariato Carmine, che ha fermato il ladro-rapinatore in via XX Settembre. Il romeno è stato processato per direttissima e condannato ai domiciliari. Ferito, con una prognosi di una settimana, il commesso.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.