Quantcast

Storie Bresciane inizia: sabato al Teatro Sociale

Più informazioni su

    (red.) Storie Bresciane, il ciclo di incontri promosso da Centro Teatrale Bresciano e Centro Studi RSI, con il coordinamento scientifico di Roberto Chiarini, propone quattro lezioni-incontro di altissimo profilo culturale per raccontare la storia di Brescia.
    Quattro appuntamenti per approfondire alcuni fondamentali eventi della storia cittadina, nazionale ed europea del XIX e XX secolo prendendo spunto dall’indagine critica intorno ad alcuni personaggi storici di grande rilievo.
    Rivolte a un pubblico ampio, con particolare attenzione ai giovani e all’ambito scolastico e universitario, gli incontri-lezione vedono l’accostamento di riflessioni e analisi storiche a letture sceniche di documenti e testi letterari del periodo. Un progetto multidisciplinare che vuole sperimentare un modo avvincente di raccontare la storia di Brescia e dei suoi protagonisti, ripercorrendo movimenti e ideali che l’hanno attraversata nel corso degli ultimi due secoli, trovando cause, consonanze e conseguenze in Italia e in Europa.


    Il primo appuntamento
     in programma, sabato 16 novembre alle ore 10.30 al Teatro Sociale di Brescia (via F. Cavallotti, 20), sarà dedicato a “Paolo VI, il santo”. L’eminente storico della Chiesa e fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi sarà il protagonista della lezione, dedicata a raccontare la vita e il magistero di Giovanni Battista Montini e a delinearne il profilo personale e politico. Accanto a lui sul palcoscenico, sarà compito della fuoriclasse del teatro Franca Nuti

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.