Quantcast

Per…corri la pace: si parte giovedì da Brescia

Più informazioni su

(red.) Pace. Costituzione. Educazione. Umanesimo. Rinascimento. Bellezza. Ruotano attorno a queste parole le riflessioni che accompagnano l’edizione 2017 di Per…corri la pace che prenderà il via la mattina di giovedì 7 settembre e terminerà lunedì 11 settembre dopo ben 645 km pedalati e corsi tra Lombardia, Emilia e Toscana.

Riflessioni che saranno affrontate salendo alcuni monti. Come scrive Raniero La Valle in “Prima che l’amore finisca. Testimoni per un’altra Storia possibile”, «C’è stato un tempo in Italia, dopo il Concilio, in cui c’era una rete di monti a cui si ascendeva per mettersi in vedetta e capire il mondo com’era, e per organizzare la resistenza». Durante il percorso si salirà su alcuni di questi “monti” che nella seconda metà del secolo scorso sono stati abitati da testimoni di giustizia e di pace.

Montesole (Marzabotto) per conoscere l’esperienza di Giuseppe Dossetti: il rigore evangelico, la costituzione, la resistenza al male.

Barbiana per conoscere l’esperienza di don Lorenzo Milani: la profezia “politica”, il primato dell’educazione, l’I care (mi interessa).

Camaldoli e La Verna per conoscere l’esperienza di padre Benedetto Calati: il primato dell’amore, la sapienza della Parola, la forza del dialogo.

Si attraveseranno anche alcune località nelle quali la pace si coniuga con l’arte e la bellezza. La Pieve di Romena, la città di Arezzo, il borgo di Gargonza, la città di Siena, il borgo di Monteriggioni, la città di Firenze.

Quest’anno Per…corri la pace diventa inoltre occasione di solidarietà concreta con il popolo siriano con il sostegno ai progetti promossi dall’Associazione “Insieme si può fare” che dal 2013 porta aiuti e solidarietà nei campi profughi al confine tra Siria e Turchia. In particolare l’iniziativa 100runner per Aleppo vedrà alcune decine di podisti di varie città compiere un pezzo di strada con i runner di Per…corri la pace a sostegno del progetto “pane per la vita”. 

Saranno ben 110 le persone coinvolte, tra ciclisti, runner e accompagnatori; percorreranno ben 645 km con oltre 8400 metri di dislivello. Ben 74 i comuni attraversati. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.