Quantcast

“Ecco come rilanceremo Vallio”; incontro al Battisti

Più informazioni su

(red.) Vallio Terme ospite dell’Istituto Battisti di Salò. Il piccolo comune della Vallesabbia e il suo sindaco Floriano Massardi hanno preso parte al corso di marketing del territorio proposto all’interno della scuola. Il primo cittadino ha spiegato agli studenti il suo programma per rilanciare il territorio del suo piccolo comune.

Massardi ha pensato, attraverso un video girato nel paese, di promuovere il turismo puntando sulle caratteristiche uniche che lo differenziano.

Sono state riscoperte e riportate alla luce ben 28 sorgenti d’acqua, collegandole tra loro tramite dei sentieri, presentando tabelloni che ne spiegano il nominativo, indicano zone sentieristiche, flora e fauna presenti nell’area.

Grazie ad un progetto realizzato in collaborazione con l’Università di Padova, sono emerse nuove notizie storiche: la presenza di 4 castelli, antichi edifici e sentieri, coltivazioni di un tempo, nomi antichi del luogo e la scoperta di 1000 toponimi.

Si è pensato di puntare, oltre che sull’acqua, sulla ricca natura della zona con il ripristino dei sentieri montani che collegheranno i comune con le valli confinanti e con la fondazione del “Didattico Ere”, un laboratorio che permetterà agli interessati di conoscere le numerosissime specie di flora e fauna che rendono unico questo territorio. Sono previsti anche la costruzione di un centro sportivo composto da campi di calcio, tennis, pallavolo e bocce, con la speranza di attirare gli interessati dei comuni limitrofi.

Il comune si propone di rilanciare turismo ed escursioni ottenendo così il rilancio economico del paese, puntando sui progetti futuri, ma anche su quelli del passato come le terme e i numerosi eventi culturali organizzati durante l’anno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.