Quantcast

Apriti Libro: dal 23 aprile a Lumezzane

Più informazioni su

(red.) Al via, in occasione della Giornata Mondiale del Libro (23 aprile) l’annuale rassegna Apriti Libro, promossa dal Comune di Lumezzane e giunta alla undicesima edizione. Confermata anche per quest’anno la formula scelta per l’anno scorso, con tutti gli eventi concentrati all’interno di una densa settimana di appuntamenti, dal 23 aprile al 1 maggio, nella bella cornice della Torre Avogadro.

E come per la passata edizione, appuntamenti con i libri ma non solo: anche quest’anno verrà proposto il laboratorio con l’illustratore dedicato ai più piccoli (domenica 30 aprile alle 15,30 con Arianna Vairo, l’illustratrice della Torre delle Favole – Pollicino) e verranno ampliati gli appuntamenti con “Pagine di una vita”, testimonianze di persone con esperienze molto speciali che potranno sfogliare i “romanzi” delle proprie vite interagendo con il pubblico: tra gli ospiti di questi incontri, anche la campionessa di sci Nadia Fanchini che dibatterà sul tema della “performance corporea” insieme all’artista Nicola Fornoni (domenica 23 aprile alle ore 17,00).

Da segnalare, le presentazioni delle nuove opere di alcuni autori locali estremamente interessanti (Anselmo Palini, Costanza Cavalli, Miriam Orlandi, Sara Pelizzari, Michele Cremonini Bianchi, Obehi Peter Ewanfoh, Flavio Minelli), e incontri con importanti scrittori di respiro nazionale (Giuseppe Mendicino il 26 aprile alle 18,30 con il suo “Mario Rigoni Stern. Vita, guerre, libri” – Angel Luis Galzerano il 30 aprile alle 17,30 con “Storie lunghe una canzone” – la giornalista pluripremiata Anna Pozzi che presenterà “Il coraggio della libertà”, la toccante storia di Blessing Okoedion e del suo riscatto dalla schiavitù: 28 aprile alle 18,30 – Nicolai Lilin, l’autore di “Educazione Siberiana”, sempre il 28 aprile alle 20,30).

Non mancheranno poi spazi per altre forme di espressione, a cominciare dal monologo “Scordati” dell’autore lumezzanese Davide di Maria (26 aprile alle 18,30), passando per le poesie e le tavole di Laura Sirani (29 aprile alle 16,00) e le “Letture sotto le stelle” curate da Claudio Bontempi e dall’Osservatorio Astronomico S. Zani (29 aprile ore 20,30) fino all’interessantissimo incontro aperto in Teatro Odeon (unico evento fuori dalla Torre Avogadro) con il regista Director Kobayashi (Gianfranco Gaioni) che istruirà i presenti su “Come scrivere, girare e produrre un lungometraggio senza soccombere nell’impresa”: il tutto condito dagli aperitivi musicali curati dalle Associazioni musicali del territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.