Quantcast

Mercoledì al Grande la CCN-Ballet de Lorraine

Più informazioni su

(red.) Mercoledì 15 marzo, alle ore 20.30, la Compagnia CCN-Ballet de Lorraine, nata come luogo di ricerca e sperimentazione artistica, porta in scena tre creazioni di cui una in prima italiana: Rose-Variation di Mathilde Monnier, Duo di William Forsythe e Devoted (prima italiana) di Cecilia Bengolea e François Chaignaud.

Lo spettacolo raccoglie la visione di alcuni tra i più importanti coreografi del panorama internazionale, mostrando le evoluzioni tecniche ed espressive della loro esplorazione che trovano completamento nella suggestiva naturalità dei corpi. L’itinerario proposto attraversa il linguaggio coreutico a partire dalla sua grammatica, come accade nel percorso di decostruzione/costruzione di Rose-Variation, che vede corpi e scenografia fusi in un luminoso e cangiante rosa. I lavori di Mathilde Monnier, direttrice del Centro Nazionale della Danza di Pantin, sfidano le aspettative, presentando una ricerca che si rinnova di continuo.

La struttura di Rose-Variation interroga e mette alla prova le figure e i passi del balletto classico in nuove variazioni in cui, pur lavorando come un corpo di ballo, ogni danzatore diventa un solista co-autore della propria parte con il coreografo. La musica sostiene la coreografia che si snoda in una successione di assoli poi ripresi in coro dal gruppo.

L’evento è in programma al Teatro Grande di Brescia. Il costo del biglietto è di 30-25 o 20 euro (intero); oppure 25-21 o 17 euro (ridotto)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.