Pmi, a Brescia oltre 1,2 milioni per gli investimenti

Più informazioni su

manifatturiero ok(red.) Di oggi la pubblicazione dell’ultima graduatoria delle imprese ammesse al bando FRIM Sviluppo Aziendale che ha erogato oltre 5.4 milioni di euro di finanziamenti per le imprese che intendono investire in progetti di sviluppo (macchinari, impianti, attrezzature e spese di personale). La misura prevede l’erogazione di un cofinanziamento tra una banca convenzionata con la Regione, con una quota del 50% al tasso massimo del 3,75% più Euribor 6 mesi e Finlombarda, che si preoccupa di elargire il restante 50% al tasso fisso finito dello 0,5%. Come sempre Brescia è tra le province più finanziate con oltre 1.2 milioni distribuiti su 5 aziende del territorio. I dati statistici raccolti su tutte le graduatorie FRIM pubblicate fino al 30 novembre testimoniano un aumento di oltre l’80% del numero delle domande presentate nel 2014 (251) rispetto al triennio precedente. Anche per quest’anno, come nel 2013, Brescia si attesta come prima provincia per numero di domande presentate e, soprattutto, anche per numero di progetti ammessi, con un totale di oltre 23 milioni di euro finanziamenti ottenuti. Il fondo di rotazione FRIM si inserisce nell’ampia gamma di strumenti agevolativi promossi da Regione Lombardia, che sostiene la  competitività delle imprese lombarde con interventi mirati non solo sviluppo aziendale, ma anche all’innovazione, alla ricerca e all’internazionalizzazione.

Denominazione impresa Sede Linea Programma di investimento presentato (€) Importo agevolato

(€)

PMI SYSTEM SRL Lumezzane

(BS)

1 264.000,00 259.134,50
HTP SRL Brescia

(BS)

1 159.000,00 155.421,70
F.A.P.

FABBRICA ARMI F.LLI PIETTA DI PIETTA GIUSEPPE & C SRL

Gussago

(BS)

1 537.700,00 510.815,00
EUROPRESS F.A. SPA Sarezzo

(BS)

1 229.500,00 218.025,00
G.MAG DI MAGGIONI GUIDO Bovegno

(BS)

1 160.000,00 136.000,00
TOTALE     1.350.200,00 1.279.396,20
Dati Forniti da IBS CONSULTING

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.