Quantcast

NOW, con Cauto la gestione dei rifiuti è virtuosa

Più informazioni su

(red.) NOW è l’acronimo del progetto europeo “No more Organic Waste” della cooperativa sociale CAUTO di Brescia, per una gestione virtuosa dei rifiuti organici prodotti dalla Grande Distribuzione Organizzata.
Il progetto, giunto al suo terzo e ultimo anno di svolgimento, consente di prevenire la produzione di rifiuti della GDO, mediante un sistema di intercettazione presso il punto vendita GDO aderente. Il punto vendita può donare i beni a scopo sociale evitando che diventino rifiuti. Successivamente il cibo recuperato viene distribuito alle persone con gravi difficoltà economiche e sociali. Il progetto è il primo in Italia e a livello europeo che, attraverso buone prassi di sostenibilità ambientale, produce effetti di equità sociale.
E’ questa l’idea di NOW e che la GDO socialmente responsabile come Auchan non rifiuta. I punti vendita Auchan nei Comuni di Roncadelle, Mazzano e Concesio, in provincia di Brescia, prossimi quindi alla sede della cooperativa, hanno aderito a NOW dal secondo anno di svolgimento. “Un’idea vincente non si rifiuta” è infatti lo slogan della campagna di comunicazione del progetto che oltre alla riduzione dei rifiuti, mediante la prevenzione, ha l’obiettivo di creare una cultura della sostenibilità ambientale nelle nuove generazioni, insieme alle istituzioni deputate – la scuola e la famiglia – rendendo così, i futuri consumatori, consapevoli e responsabili.
Potranno scegliere di divenire consumatori consapevoli i 120 alunni delle 6 classi della scuola di Roncadelle, che hanno effetuato una visita didattica il 28 maggio, presso il punto vendita Auchan di Roncadelle, all’interno del centro commerciale Le Rondinelle. La giornata rappresenta l’esito di un percorso educativo completo svoltosi nelle classi scolastiche nel corso dell’anno: negli incontri precedenti gli esperti di educazione ambientale della cooperativa sociale CAUTO, hanno affrontato le tematiche della produzione e del consumo, dello smaltimento e della raccolta differenziata, delle possibili scelte di acquisto e consumo consapevole. Attraverso attività ludico-didattiche, presentazioni e brainstorming i bambini interiorizzano buone prassi di sostenibilità ambientale e comprendono la responsabilità sociale dei punti vendita che recuperano e donano a scopo sociale la frazione organica, che rappresenta in percentuale il quantitativo maggiore dei rifiuti della GDO.
Gli alunni dell’Istituto comprensivo di Roncadelle, delle 6 classi elementari della scuola “G. Rodari”, accolti dal personale Auchan e guidati da insegnati ed esperti di CAUTO, accedono alle fasi preparatorie necessarie per organizzare la donazione di invenduto e scartato, a causa di varie ragioni che rendono i beni non più commerciabili, tuttavia ancora donabili a scopo sociale grazie alla normativa nazionale in vigore Legge 155 del 25/06/2003, nota come “Legge del Buon Samaritano”.
La visita didattica presso l’ipermercato Auchan di Roncadelle ricompone, agli occhi dei bambini, la sinergia vincente con la GDO socialmente responsabile che è alla base di NOW: nel 2013 oltre 3000 persone in gravi difficoltà sociali hanno beneficiato di circa 11,867 tonnellate di beni donati dai tre ipermercati Auchan del bresciano (Roncadelle, Mazzano e Concesio), altrimenti destinati allo smaltimento con alti costi ambientali. Con NOW si impara che scegliere di fare la spesa in alcuni punti vendita della GDO fa bene all’ambiente e alle persone più fragili.
NOW ha vinto per l’anno 2013, la prima edizione del Premio Nazionale per la Prevenzione dei Rifiuti a cura di Legambiente, Federambiente e con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente ed è parte, insieme ad Auchan della Consulta ministeriale per la prevenzione degli Sprechi Alimentari a livello nazionale.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.