Quantcast

Adamello, liberato un altro daino

Più informazioni su

(red.) La primavera è la stagione ideale per rilasciare gli animali selvatici presi in cura durante l’inverno per problemi vari. Dopo il rilascio di 14 caprioli pochi giorni fa, il Cras si è attivato per liberare sull’Adamello altre bestiole.
Il Centro Recupero Animali Selvatici (Cras) del Parco dell’Adamello -primo ed unico Cras attivo in provincia di Brescia (gestito dall’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura, in collaborazione con il Parco dell’Adamello e il Comune di Paspardo) martedì  mattina ha rilasciato in natura un capriolo maschio di circa 2 anni. Dopo accurate e amorevoli visite del  dott. Giacomelli Stefano, vterinario del centro, si è ritenuto opportuno restituire alla natura questo giovane esemplare. I daino è così potuto tornare a scorazzare nei boschi della Zona Rossa di Valsaviore.
Ma non è tutto: nei giorni scorsi presso il Cras è arrivato anche un Airone cinerino, proveniente da Edolo ed attualmente in cura presso la struttura. Se tutto procederà bene verrà presumibilmente liberato alla fine di aprile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.