Cani sui mezzi pubblici, un corso per addestrarli

Più informazioni su

(red.) Una ventina di cani, muniti di museruola, saranno accompagnati dai loro padroni per un viaggio di addestramento sugli autobus e in metropolitana, a Brescia.
Lo scopo è insegnare loro in un corso collettivo le regole di comportamento e obbedienza da tenere sui mezzi di trasporto pubblici. L’l’iniziativa era già stata avviata nel mese di gennaio. Il corso promosso dallo psicologo per cani Andrea Grisi, in arte “Doctor Dog”, e patrocinata da Brescia Mobilità, dalla Questura di Brescia e da Aprica, rappresenta un ulteriore esperimento per valutare la possibilità di garantire libero accesso sull’innovativo mezzo di trasporto pubblico a tutte le taglie di cane. Attualmente il Regolamento per l’accesso ai servizi del trasporto pubblico locale prevede per il trasporto di animali, all’articolo 17 che: “Il passeggero può portare con sé un animale domestico di piccola taglia. Qualora l’animale venga tenuto in braccio, il relativo trasporto è gratuito. Tutti i cani devono essere sempre tenuti al guinzaglio (lunghezza max 1,5 m) e dotati di museruola a paniere. I gatti e gli altri animali domestici da compagnia (volatili, criceti, tartarughe, ecc.) possono essere trasportati solo in idonee gabbia/contenitori. Il Gestore non risponde di eventuali danni a persone o cose provocati dall’animale. I cani-guida per ciechi sono ammessi a viaggiare gratuitamente, senza alcuna limitazione”.
Gli appuntamenti sono fissati per : lunedì 31 marzo 2014  alle ore 20.10, Mompiano presso la fermata autobus linea 15 direzione Noce (capolinea); lunedì 7 aprile 2014 alle ore 20.15, presso la stazione Mompiano della Metropolitana direzione Sant’Eufemia.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.