Quantcast

Brescia, picchetto antisfratto in via Galilei

(red.) Sfratto rimandato in via Galilei a Brescia nei confronti di una donna, della sua anziana madre 79enne, cardiopatica, e di due nipoti, uno dei quali invalido. L’ufficiale giudiziario ha disposto un rinvio sino al prossimo 29 maggio.
Cinquanta le persone dell’associazione Diritti per Tutti e del Comitato antisfratti che hanno partecipato ad un picchetto davanti all’abitazione delle donne. Saltata la trattativa in Prefettura per l’indisponibilità della proprietà ad accettare una proposta del comune di sospensione in vista della prossima graduatoria Aler, gli attivisti sono intervenuti direttamente in strada per scongiurare  il provvedimento.
Questo mercoledì è fissato un picchetto a Concesio in via Ca’ de Bosio, giovedì presidio alle 18 in Prefettura in Piazza Duomo contro il decreto Lupi ed il piano casa di Renzi, mentre venerdì sarà una giornata di mobilitazione straordinaria con quattro picchetti a Montichiari, frazione Novagli, dove è stato annunciato l’intervento dei carabinieri, a Prevalle, Borgosatollo e Palazzolo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.