Quantcast

Trenord, 63 nuovi treni in Lombardia

(red.) Una lettera al Governo per affrontare insieme il problema degli atti vandalici che quotidianamente si verificano sui treni di Trenord e che comportano spese aggiuntive per 8 milioni di euro. Prometterla di redigerla a breve l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, che oggi ha visitato lo stabilimento di manutenzione di Milano Fiorenza.
“Ogni giorno 4 mila persone lavorano per garantire un sistema efficiente – ha detto Del Tenno – che però rischia di essere vanificato dagli atti vandalici che quotidianamente danneggiano i nostri treni causando una serie di ripercussioni sull’intero sistema ferroviario. Ci vuole infatti tempo per ripulirli dai graffiti o per sostituire le parti danneggiate e il servizio deve comunque andare avanti”. Ma non è tutto, durante la visita Del Tenno ha annunciato anche l’arrivo di 63 treni nuovi (entro 24 mesi) che sostituiranno quelli vecchi o danneggiati.
“Questo significa – ha aggiunto l’assessore – che i treni più vecchi spariranno dalla circolazione e che, nel complesso, sarà notevolmente abbassata l’età media dell’intero materiale rotabile”.  “Il nostro obiettivo – ha concluso Del Tenno – è rivedere completamente il parco rotabile in modo che chi sale sui nostri treni possa dire ‘ecco sono in Lombardia’”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.