Lombardia, 1,5 milioni per il cinema locale

Più informazioni su

(red.) Più cinema made in Lombardia. È questo lo spirito con cui la Regione ha destinato 1,5 milioni di euro per leproduzioni cinematografiche della province lombarde.
«Con “Lombardia Film Fund” mettiamo a disposizione 1,5 milioni, con contributi a fondo perduto, per il sostegno delle produzioni cinematografiche e dell’audiovisivo realizzate nella nostra regione ». L’ha detto l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini presentando, martedì 14 gennaio, il bando messo a punto con la Lombardia Film Commission presieduta da Paolo Pelizza e diretta da Alberto Contri. «Il bando “Lombardia Film Fund” – ha spiegato l’assessore – rappresenta un ulteriore tassello della politica per il cinema e l’audiovisivo in generale portata avanti da Regione Lombardia in sinergia con la Lombardia Film Commission. La Lombardia – ha concluso l’assessore – è la prima regione audiovisiva italiana per fatturato e, nella Guida alla Produzione della Lombardia Film Commission, ci sono le schede validate di 385 imprese, 546 professionisti, 136 artisti, 77 editori, 67 enti e 135 corsi di formazione».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.