Quantcast

Ospedale Civile di Brescia “a misura di donna”

(red.) Presenza di specialità cliniche dedicate alle principali patologie di interesse femminile e appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici: sono questi i criteri di valutazione che consentono agli ospedali di ottenere uno, due o tre “Bollini Rosa”, il riconoscimento che l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da) attribuisce alle strutture attente alla salute femminile.
Quest’anno sono 230 gli ospedali premiati: 65 con il massimo riconoscimento (tre bollini), 105 con due bollini e 60 con un bollino; 12 ospedali hanno ricevuto una menzione speciale per aver ottenuto sempre 3 bollini dal 2007 ad oggi.
Con questa nuova edizione del Programma Bollini Rosa, O.N.Da conferma il proprio impegno nel promuovere, anche all’interno delle strutture ospedaliere, un approccio ‘di genere’ nella definizione e nella programmazione strategica dei servizi socio-sanitari, imprescindibile per poter garantire, secondo i principi fondamentali di parità ed equità delle cure, il diritto alla salute non solo delle donne ma anche degli uomini.
Il Commissario Straordinario degli Spedali Civili di Brescia, Ezio Belleri, oggi ha ritirato i tre bollini Rosa e la menzione speciale. “Ricevere questo riconoscimento per gli Spedali Civili è una conferma della qualità dei servizi offerti ai cittadini con prestazioni adeguate e apprezzate, in particolare rivolte all’utenza femminile” Il Commissario Straordinario ha anche affermato: “Essere tra le 12 strutture italiane che da sette anni ricevono questo apprezzamento è motivo di orgoglio. Sono convinto che questo premio debba essere dedicato a tutti i dipendenti dell’azienda perché è solo grazie al loro quotidiano lavoro che si è raggiunto questo prestigioso traguardo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.