Quantcast

Aib, tre accordi per rilanciare le industrie

(red.) L’Aib si preoccupa del futuro delle aziende bresciane. È questo il segnale che l’associazione industriali ha voluto lanciare agli imprenditori della Provincia, con gli accordi siglati lunedì 25 novembre con tre isituzioni del mondo finanziario nazionale.
«Tre accordi che consolidano la sinergia tra Associazione industriale bresciana e alcuni tra i principali soggetti finanziari nel panorama nazionale con l’obiettivo di offrire una risposta alle imprese che cercano capitali, per reagire alla crisi e rilanciare la propria attività». Con queste parole ha commentato l’accordo il vice-presidente di Aib Paolo Streparava.
Le tre istituzioni in questione sono il Fondo italiano d’investimento, Finlombarda e Borsa Italiana con cui si è definita una più stretta collaborazione sul territorio, destinata a far conoscere e a supportare le imprese nell’utilizzo di strumenti finanziari offerti da questi soggetti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.