Quantcast

Brescia, Tennis in carrozzina: grande avvio agli Open Camozzi

(red.) Si apre nel migliore dei modi la prima edizione del Camozzi Italian Open, torneo Futures del Nec Wheelchair Tour di tennis in carrozzina, in scena sui campi del Tennis Forza e Costanza di Brescia. Nell’ultimo singolare di giornata, prova maiuscola della wild card bresciana di origini rumene Silviu Culea, atleta di punta di Active Sport, che si è imposto con il punteggio di 3-6 6-4 6-3 sul britannico Paul Stewart, quarta testa di serie e numero 70 del mondo. Sostenuto a gran voce da amici e compagni d’allenamento, Culea, che nel 2012 ha abbandonato il basket (dopo aver sfiorato la convocazione in nazionale per le Paralimpiadi di Londra) a favore del tennis, ha dato sfoggio di tutte le proprie qualità, sovvertendo i pronostici della vigilia e conquistando meritatamente l’accesso ai quarti di finale. “Nel primo set ho sbagliato tattica – ammette – poi ho cercato di sfruttare a mio favore il fatto che fosse mancino, cercando di metterlo in difficoltà con angoli di gioco diversi. Col passare dei minuti mi sono accorto che era un match alla mia portata, e sono contento di averlo portato a casa”.
Sorpresa anche nell’incontro che ha aperto la giornata, con il 21enne altoatesino Ivan Tratter a segno per 6-4 4-6 6-3 sul piemontese Luca Spano, numero 109 del ranking mondiale. Un confronto particolarmente spettacolare, che ha rappresentato una sorta di passaggio di consegne tra l’esperto Spano, portacolori della nazionale italiana, e l’emergente Tratter, al debutto internazionale. Un’altra wild card ben spesa, quindi, dagli organizzatori del torneo, che han voluto premiare Tratter dopo il successo del mese scorso del torneo ‘In Franciacorta’, l’altro appuntamento stagionale promosso dalla partnership tra Active Sport e Gruppo Camozzi. “Dal prossimo anno – spiega l’azzurro – cercherò di giocare il più possibile a livello internazionale, col sogno di raggiungere i primi 50 del mondo e partecipare alla Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016”. Un obiettivo ambizioso ma alla portata dell’azzurro, indicato nell’ambiente come il possibile futuro trascinatore del movimento tricolore.
A promuoverlo anche il bolognese Fabian Mazzei, il più forte italiano della storia. “Ho visto per la prima volta Ivan lo scorso anno, e ho subito notato grandi qualità. Nel giro di quattro o cinque stagioni può ambire ai primi trenta del mondo”. La stessa fascia di classifica nella quale per anni ha stazionato proprio Mazzei (ora numero 42), grande favorito della manifestazione, che oggi non ha dato scampo a Mattia Berzi, giovane bergamasco di Active Sport. Nel second draw, invece, da sottolineare le vittorie di Marco Colombo, Ivano Boriva e Angelo Finini. Il primo, presidente di Active Sport, l’ha spuntata su Maurizio Zedda, mentre Boriva (responsabile della scuola tennis dell’associazione bresciana) si è imposto sul compagno d’allenamenti Edgard Scalvini. Al prossimo round, altro derby con Finini, a segno sull’austriaco Stockner. Domani, per quanto riguarda main draw e second draw, previsti i quarti di finale del singolare e le semifinali del doppio. In più, scatteranno anche i due tabelloni ‘consolation’, che accoglieranno tutti gli sconfitti nella giornata di oggi.

Risultati:

Main draw. Singolare. Primo turno: Mazzei b. Berzi 6-0 6-0, Banci b. Zola 6-2 6-3, Culea b. Stewart (Gbr) 3-6 6-4 6-3, D. Amadori b. Paiardi 6-4 6-1, Curioni b. Patermo 4-6 6-2 6-0, Pellegrina (Sui) b. M. Amadori 6-0 6-3, Tratter b. Spano 6-4 4-6 6-3, Shevchik (Rus) b. Grande 6-1 1-6 6-4.
Second draw. Singolare. Primo turno: Stampfer b. Mancuso 7-6 6-2, Boraschi bye, D’Imperio b. Trevisol 3-6 7-5 6-1, Colombo b. Zedda 7-6 6-1, Gnani b. Zorzetto 6-4 6-2, Casillo bye, Finini b. Stockner (Aut) 6-1 6-0, Boriva b. Scalvini 6-3 6-0.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.