Quantcast

Gardone Riviera, inaugurato il nuovo Iat

Più informazioni su

(red.) Gardone Riviera ha un nuovo ufficio I.A.T.: lo annunciano l’assessore alla Cultura e al Turismo della Provincia di Brescia Silvia Razzi e il sindaco della cittadina gardesana Andrea Cipani, insieme ai rappresentanti di varie organizzazioni turistiche, orgogliosi di presentare questo punto informazioni rinnovato, che garantirà, in una località turistica importante qual è Gardone Riviera, location e servizi all’altezza dell’importante compito che si trovano a dover svolgere queste strutture.
Questa tipo di struttura, infatti, è un biglietto da visita del territorio, e rappresenta uno snodo per il potenziale turistico bresciano, che registra circa 5 milioni di presenze ogni anno,Le bellezze storico – artistiche e naturali della cittadina e della regione del lago di Garda in generale attirano turisti italiani e stranieri, che apprezzano, oltre all’ambiente, anche i servizi offerti dal territorio: compito di questo nuovo ufficio, come degli altri uffici turistici, sarà operare affinché l’attenzione che un così grande numero di visitatori riserva all’area gardesana trovi sempre maggiore e miglior sviluppo.
In particolare, questa nuova veste per l’ufficio I.A.T. rientra nel progetto di ristrutturazione dell’intera rete I.A.T. bresciana. «Si è voluto rinnovare la loro immagine e la loro funzionalità», spiega Silvia Razzi, «grazie a un logo e a un’ insegna nuovi e a una maggiore interazione con il territorio. Il nuovo ufficio è provvisto di touch screen, ma risponde sempre alle esigenze di chi preferisce informazioni cartacee. Inoltre all’interno si potranno svolgere tutte le attività necessarie alla permanenza e alla visita delle nostre zone, prenotando notti in alberghi e campeggi, gite in battello, o biglietti di concerti e spettacoli».

L’impegno della Provincia nel valorizzare le strutture adibite all’accoglienza dei turisti si concretizza in questi uffici, realtà che fanno incontrare i visitatori e le attrazioni e i servizi che offre la regione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.