Quantcast

Tanti bresciani in piazza Loggia per l’arrivo della 500 Miglia

Più informazioni su

(red.) Tanto pubblico in Piazza Loggia, a Brescia, domenica 28 aprile per l’arrivo della “500 Miglia Touring” la manifestazione di auto storiche partita dalla stessa piazza venerdì mattina.
Dopo 800 chilometri le vetture hanno fatto il loro ingresso sfilando sotto il porticato del palazzo comunale. I 
premi per le auto più rappresentative votate da giurie dedicate. Le votazioni sono state effettuate durante le sfilate in alcuni tra i centri storici più caratteristici di ben quattro regioni del nord Italia. A Carpi, dove la manifestazione ha sostato per consegnare un assegno da 1500 euro al progetto “Teniamo Botta” dedicato alla ricostruzione delle zone terremotate dell’Emilia, l’auto più rappresentativa è stata la numero 16, una Porsche 356 A Super del 1957 guidata da Angelo Gaffuri e Gloria Franchi.
Premi anche per Stephan Calegari che direttamente da Parigi si è conquistato la menzione a Salsomaggiore con al a sua Alfa Romeo 158 del 1946. Menzioni anche per Angelo Loda e Renato Loda sulla Puma GTV del 1982 (Premio del Comune di Ala), Franco Villa e Federico Villa su Alfa Romeo Giulietta Passo Corto del 1958 (Premio Comune di Pontoglio) e Boventi Giuseppe, Vianelli Tiziano e Spada Luigi su Buick Lesabre Custom del 1975 (Premio Comune di Polaveno). Menzione particolare all’equipaggio tutto in rosa di Annalisa Calori e Pamela Presti su Alfa Romeo GT1600 Junior del 1972. Alla coraggiosa signora svizzera che ha attraversato le alpi a bordo della sua MG TD del 1951, Ombretta Rusch, la menzione speciale della Polizia Stradale per il miglior comportamento sulla strada.
“Anche la quindicesima edizione si chiude con un grande successo”,  ha commentato Giovanni Riva, patron ed organizzatore della 500 Miglia Touring, “per noi è sempre una soddisfazione vedere la piazza così piena. Anche in questa edizione abbiamo voluto regalare ai partecipanti un assaggio delle bellezze dei nostri territori attraversando alcuni tra i borghi più caratteristici. La “500 Miglia” tornerà il prossimo anno con un percorso nuovo ma sempre con tante emozioni per tutti gli amanti delle vetture d’epoca”.   

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.