Quantcast

Volley, Mazzano batte Montichiari e vola ai playoff

(red.) Nella tredicesima giornata di ritorno, la Sanitars Metalleghe trionfa per 3-1 sulla Systema Montichiari nel derby tutto bresciano e, complici le sconfitte di Crovegli e San Casciano, si aggiudica l’ultimo posto disponibile per i play off.
Nel primo set,  Mazzano parte bene sfruttando la buona vena di Garbet al centro, ed è 5-2. Le battute, però, sono il punto forte delle biancorosse, mentre Lotti in questo fondamentale si comporta bene e la Systema si comporta bene. È 7-7, poi un errore sottorete di Serena porta Montichiari avanti al primo time out tecnico. Le padrone di casa scappano prima sul 12-9 e poi sul 16-14, con le biancorosse che commettono diverse imprecisioni. La Sanitars Metalleghe si rimbocca allora le maniche in attacco e a muro, ed è di nuovo parità.
A sbloccare la situazione ci pensano capitan Serena e un ace di Alberti: Mazzano vola avanti per 18-16. Il gioco delle ospiti torna però a scricchiolare, ed è18-18, poi 21-21 e, infine, 25-25. Kujundzic e un pallonetto out di Koleva consegnano però il parziale alle locali per 27-25. Nel secondo set è subito 8-2 per la Sanitars Metalleghe, con Montichiari che fatica tantissimo in difesa. Martini picchia forte, e Agostino fa gli straordinari in difesa, permettendo alle proprie compagne di portarsi prima sul 13-5 e poi sul 17-11. Con l’inserimento al centro di Menghi coach Nibbio prova ad accorciare le distanze e a creare confusione nel campo delle ospiti, riuscendoci.
La Systema si porta a -3, Mazzano soffre, ma il muro e l’attacco di Koleva non lasciano scampo alle locali. È 25-20. Il terzo set è inizialmente combattuto, poi la Sanitars Metalleghe prende nelle proprie mani le redini del gioco e con un buon muro si porta sull’8-3. Montichiari, allora, risponde a tono e proprio grazie al muro tenta un avvicinamento.
È 9-8, poi le ospiti ripartono e con un’ottima prestazione corale si portano
sul 15-10. Le padrone di casa con Kujundzic, Assirelli tornano a farsi sotto
approfittando di alcuni momenti no delle cugine, ma gli errori commessi non
fanno che favorire le biancorosse che trascinate da Koleva, vincente anche in
battuta, vincono per 25-20. Si torna in campo, e si lotta punto a punto. È 4-4,
poi 10-10: la difesa delle locali, a questo punto, crolla e la Sanitars Metalleghe ne approfitta per spingere e portarsi prima sul 16-13 e poi sul trionfale 25-18.
I risultati degli altri campi aiutano, con Crovegli battuto da Casalmaggiore e San Casciano superato da Frosinone, e il sogno della Sanitars Metalleghe si avvera: da martedì iniziano i play off.  Le avversarie? Le pericolosissime ciociare dell’Ihf.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.