Quantcast

Ubi Banca, le candidature a Consigliere di Sorveglianza

Più informazioni su

(red.)  Il Consiglio di Sorveglianza di Ubi Banca, riunitosi mercoledì, avvalendosi della facoltà prevista dall’art. 45 dello Statuto Sociale, ha deliberato all’unanimità di presentare una lista, su proposta del Comitato Nomine, sottoponendo all’Assemblea dei Soci le seguenti candidature alla carica di Consigliere di Sorveglianza in seno alla Banca Capogruppo per il triennio 2013-2014-2015,  fra i quali il Presidente e il Vice Presidente Vicario del Consiglio di Sorveglianza: 1) Andrea Moltrasio, Presidente, Imprenditore; 2) Mario Cera, Vice Presidente Vicario, Avvocato – Professore Universitario; 3) Armando Santus, Notaio; 4) Gian Luigi Gola, Commercialista; 5) Lorenzo Renato Guerini, Commercialista; 6) Alberto Folonari, Imprenditore; 7) Alfredo Gusmini, ex Dirigente Bancario; 8) Sergio Pivato, Commercialista; 9) Mario Mazzoleni, Imprenditore; 10)  Federico Manzoni, Commercialista; 11)  Marina Brogi, Professore Universitario; 12)  Enrico Minelli, Professore Universitario; 13)  Antonella Bardoni, Direttore Confidi; 14)  Pierpaolo Camadini, Avvocato; 15)  Ester Faia, Professore Universitario, 16)  Alessandra Del Boca, Professore Universitario; 17)  Carlo Garavaglia, Commercialista; 18)  Letizia Bellini Cavalletti, Dirigente d’Impresa; 19)  Mario Comana, Professore Universitario; 20)  Franco Bossoni, Notaio; 21)  Giacomino Maurini, Professore Universitario; 22)  Stefano Gianotti, Imprenditore; 23)  Graziano Caldiani, ex Dirigente Bancario.
Nella formazione della lista, viene spiegato in una nota, “si è ritenuto importante che i componenti della lista stessa potessero esprimere sensibilità e competenze verso le tematiche di interesse dei diversi stakeholders  e in particolare di quelle del mondo del lavoro e degli investitori nazionali e internazionali”.
“La normativa in materia di equilibrio tra i generi ha di fatto rappresentato un’importante opportunità che il Consiglio ha inteso cogliere, grazie all’arricchimento delle competenze e delle esperienze, maturate anche in ambito internazionale, che le candidate individuate potranno portare al Consiglio di Sorveglianza”. “In tale contesto”, concldue la nota di Ubi Banca, “si evidenzia come la lista predisposta sia caratterizzata da un significativo livello di diversificazione di esperienze di business, competenze funzionali, background professionali, esperienza internazionale, equilibrio fra i generi, con un’età media dei Consiglieri pari a 58 anni; ciò consentirà al Consiglio di esercitare una Corporate Governance efficace con processi, sistemi e comportamenti ispirati alle best practice internazionali nonché ai requisiti previsti dall’Autorità di Vigilanza”.
La lista proposta, così come tutte le liste presentate per l’elezione del Consiglio di Sorveglianza, deve essere supportata da almeno 500 Soci che abbiano diritto ad intervenire e votare nell’Assemblea chiamata ad eleggere il Consiglio di Sorveglianza, che documentino tale diritto secondo le vigenti normative, ovvero da uno o più soci che rappresentino almeno lo 0,50% del capitale sociale.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.