Quantcast

Volley, la Sanitars mette ko al Cedat85 San Vito

Più informazioni su

(red.) Nella sesta giornata di ritorno, la Sanitars Metallghe Mazzano, per la prima volta guidata da coach Leonardo Barbieri, supera per 3-0 la Cedat85 San Vito e torna prepotentemente nella zona play off con 26 punti in cassaforte e la 7° posizione in classifica. All’avvio sono le bresciane a condurre per 8-4. Mazzano gioca in scioltezza, si comporta benissimo in ogni fondamentale e lascia davvero pochissimo spazio alle avversarie: sono, quindi, Serena e compagne a comandare, scappando prima sul 14-7, poi sul 21-10 e, infine, sul 25-10 finale. All’inizio del secondo set, però, le cose si mettono male per le biancorosse, tant’è che San Vito vola sul 6-3. La Sanitars Metalleghe, però, non ci sta e con caparbietà recupera, portandosi sul 6 pari. In men che non si dica, però, le brindisine tornano a farsi valere, volando sul 14-10. Mazzano allora si rimbocca le maniche e macina punti su punti: è 16-16, poi 20-20. Sul finale San Vito tenta l’allungo e va sul 22-20, ma le ospiti reagiscono e orgogliosamente si portano sul 25-22. Nel terzo set è di nuovo parità, 7-7: la situazione, poi, si sblocca e le bresciane si portano in vantaggio per 12-9. Il secondo time out è ancora di Serena e compagne, ma le brindisine non hanno nessuna intenzione di cedere e rimangono sempre ad un passo. È 19-19, poi 22-22: la Sanitars Metalleghe, però, vuole chiudere a tutti i costi e con un ultimo colpo di coda si aggiudica anche il terzo set per 25-23.
“Dopo un primo set impeccabile, San Vito ha aggiustato il tiro, prendendoci le misure. Nel secondo set, quindi, è iniziata la vera partita in un campo davvero ostico”, ha commentato a fine gara il nuovo mister biancorosso, Leonardo Barbieri. “Abbiamo lottato con le nostre avversarie punto su punto e, nelle situazioni critiche, i cambi hanno risolto le cose. Questo ha sicuramente rafforzato il concetto di squadra: tutti devono portare il loro apporto, e le ragazze l’hanno fatto. Sono molto soddisfatto: un grazie va soprattutto a Paolo Scatoli, il mio vice, che in questi giorni mi ha aiutato a comprendere meglio le dinamiche della squadra”.

Risultati: Cedat85 San Vito  0 Sanitars Metalleghe Mazzano   3 (10-25, 22-25, 23-25).
Cedat 85 San Vito: Soleti 9, Lattanzio 2, Ihnatsiuk 6, Monna, Caneva 11, Avallone 1, Della Rosa 3, Caforio 2. N.e: Lanza, Cavassa. Lib: Cacciapaglia. All: Lo Re e Semeraro.
Sanitars Metalleghe Mazzano: Koleva 18, Bacciottini 1, Martini 1, Alberti 12, Garbet 2, Ceron 1, Vingaretti, Kucerova 8, Serena 12. N.e.: Zanola e Zampedri. Lib: Agostino. All: Barbieri e Scatoli.
Arbitri: Silvano Valeriani e Davide Morgillo.
Note: Durata dei set: 20’, 33’, 29’. San Vito: 1 battuta punto e 6 errori; 46% di positività in ricezione e 11 errori; 30% in attacco e 11 errori; 8 muri. Mazzano: 8 battute punto e 10 errori; 63% di positività in ricezione e 1 errori; 42% in attacco e 8 errori; 5 muri.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.