Quantcast

Ubi Banca e Pro Brixia insieme per le imprese

Riconfermato il protocollo di convenzione per l'internazionalizzazione delle Pmi. La prossima missione sarà a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti.

(red.)Anche nel 2013 UBI Banca, Banco di Brescia e Banca di Valle Camonica sosterranno nuove iniziative con destinazioni internazionali condivise e pianificate con Pro Brixia.
Iniziative che saranno finalizzate a realizzare incontri di business mirati tra imprese bresciane ed imprese straniere, con il supporto e la consulenza finanziaria del Gruppo UBI Banca e con l’obiettivo comune di mettere a disposizione degli imprenditori partecipanti la più completa offerta di servizi e consulenze necessari al processo di internazionalizzazione d’impresa. La consolidata sinergia tra il Gruppo UBI Banca e Pro Brixia ha già  generato benefici per le imprese, partendo dalla condivisione nell’individuazione dei mercati esteri più interessanti sui quali concentrare gli sforzi, per arrivare alla ricerca mirata di partner, alla completa organizzazione logistica e assistenza nella definizione degli appuntamenti commerciali.
Alla luce delle positive esperienze maturate, nella giornata di venerdì 1 febbraio è stato firmato il nuovo protocollo di convenzione tra Pro Brixia, UBI Banca, Banco di Brescia e Banca di Valle Camonica per rafforzare una collaborazione fra le parti, estesa e strutturata, finalizzata all’organizzazione ed alla promozione congiunta di iniziative a sostegno dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese bresciane e lombarde. Obiettivo tra le parti è stimolare ed agevolare le imprese a utilizzare le diverse opportunità, tradizionali ed innovative, offerte dal mercato internazionale, favorendo la penetrazione delle aziende sulle piazze estere.
Il Gruppo UBI Banca affiancherà Pro Brixia nell’organizzazione della missione imprenditoriale che porterà le aziende bresciane – dal 3 al 6 febbraio – negli Emirati Arabi Uniti, un paese dinamico con prospettive economiche rese incoraggianti da un consistente sviluppo di infrastrutture, costruzioni e turismo, nonché un rafforzamento degli investimenti esteri ed una stabile impostazione della disciplina normativa in materia di imprese. Dubai – meta della missione – rappresenta un importante snodo commerciale regionale ed internazionale, che offre numerose opportunità di business.
Presenti alla sottoscrizione dell’accordo anche due rappresentanti di aziende bresciane che parteciperanno alla missione: Sebastiano Minini di Minini Imballaggi s.r.l. e Enrico Del Sordo di Key Code s.r.l. “In questa difficilissima fase congiunturale, ove il mercato domestico è saturo, le aziende bresciane”, ha dichiarato Sergio Passoni, vice direttore generale del Banco di Brescia, “devono puntare sui mercati internazionali, da affrontare con precise strategie e partner qualificati per far fronte ad una concorrenza sempre più globale che impone prodotti e servizi caratterizzati da elevatissimi standard qualitativi, che implicano investimenti rilevanti”. “Sarebbe ovviamente auspicabile”, gli fa eco Stefano Vittorio Kuhn, direttore generale di Banca di Valle Camonica, “che nell’attività di penetrazione dei mercati si potessero individuare e promuovere iniziative di aggregazione – soprattutto per le PMI – che consentano di ottimizzare i singoli sforzi per garantire maggiori percentuali di successo. Accordi, come quello realizzato con Pro Brixia, incidono sul grado di apertura internazionale delle aziende del nostro territorio, favorendo concrete opportunità di business”.
Per Massimo Ziletti, direttore di Pro Brixia, “la Camera di Commercio, attraverso Pro Brixia, è fortemente impegnata nel sostenere i processi di internazionalizzazione delle PMI bresciane, come dimostrano i più di 10 milioni di euro impiegati su tale linea dal 2010 ad oggi. Pro Brixia propone alle imprese bresciane la partecipazione a fiere e missioni internazionali, i cui costi vengono notevolmente abbattuti dai voucher camerali, che fanno della proposta bresciana una tra le più esclusive e profittevoli nel panorama del sistema camerale lombardo e nazionale”. “Il contributo di alta qualità ed elevata professionalità assicurato alle Banche del Gruppo e ai loro clienti”, ha concluso Giovanni Zanoni, responsabile dell’Area Global Transaction & Operations di UBI Banca, “tramite la propria rete di Uffici di Rappresentanza e Controllate all’estero, supportandone i costi e gli oneri gestionali. Possimo anticipare che nel mese di giugno Brescia sarà sede di un importante evento internazionale, in cui oltre 100 Istituzioni bancarie provenienti da tutto il mondo si confronteranno sul tema -l’Italia: un ponte tra l’Unione Europea e il nuovo Mediterraneo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.