Quantcast

Bilancio Lombardia, Corte dei Conti: “Gestione positiva”

(red.) Sanità in equilibrio e fornitori pagati a 60 giorni: il bilancio di Regione Lombardia gode di buona salute.
Lo ha sottolineato anche la Corte dei conti, che, come si legge nelle conclusioni contenute nella relazione sulla gestione del bilancio della Regione, relative all’esercizio 2011, dà una valutazione positiva “soprattutto sul contenimento del debito, sulla gestione di cassa e sulla prudente sottostima delle previsioni di entrata diverse dall’indebitamento. Sostanzialmente virtuosi si rilevano i tempi di pagamento ai fornitori, nonchè il contenimento delle unità di personale e delle relative spese”.
Un commento che è arrivato dopo che, nella mattinata di lunedì 28 gennaio, il presidente Formigoni ha letto una relazione approfondita sulla gestione del bilancio davanti al presidente della Corte e ai suoi consiglieri. Nove i punti trattati: la razionalizzazione dei costi della pubblica amministrazione, la risposta alla crisi economica e al terremoto di Mantova, la gestione finanziaria di fronte ai tagli imposti dal Governo nazionale, il sistema dei controlli, il sistema sanitario, i fondi rotativi, le comunità montane, le infrastrutture (tra cui anche Brebemi, autostrada che collegherà Brescia, Bergamo e Milano) e il servizio di trasporto locale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.