Capre disperse nel dirupo, intervento dei vigili del fuoco

(red.) Circa 10 giorni fa, a seguito di una tormenta di neve, un gruppo di sei capre sono rimaste isolate in un dirupo tra Colle Vareno e Angolo Terme, al confine tra le province di Brescia e di Bergamo. I proprietari, gestori di un agriturismo, hanno chiesto l’intervento delle Associazioni Gaia, animali & ambiente Onlus e Amici della Terra Lombardia, le quali si sono immediatamente attivate, sollecitando l’azione dei Vigili del Fuoco del Comando di Brescia, di Clusone e di Darfo. La posizione impervia degli animali, isolati lungo il costone scosceso della montagna, ha richiesto l’intervento dell’elicottero dei Vigili del Fuoco dell’aeroporto della Malpensa. Poiché l’autorizzazione tardava a giungere, i presidenti di Gaia Onlus, Edgar Meyer e di Amici della Terra Lombardia, l’ex deputato Stefano Apuzzo, hanno richiesto l’interessamento dell’on. Michela Vittoria Brambilla, la quale ha sollecitato l’autorizzazione all’impiego dell’elicottero al Comando centrale dei Vigili del Fuoco di Roma.
L’autorizzazione è giunta da Roma e dal Comando di Milano, ma le condizioni meteo non hanno consentito l’intervento di ricognizione fino alla mattina del 28 dicembre, quando sul posto sono giunti gli uomini coordinati dal comandante Paolo Bertoletti.
L’elicottero ha sorvolato la zona dove sarebbero isolate le capre. Pur non scorgendo gli animali, l’intervento ha permesso di constatare che nel dirupo si è sciolta parte della neve e che, quindi, le capre hanno possibilità di sopravvivenza. Nei prossimi giorni le ricerche delle capre proseguiranno a piedi, risalendo dal fondo valle, anche in considerazione del miglioramento delle condizioni meteo. Fino ad oggi, infatti, è stato impossibile accedere alla zona, bloccata dalla neve e dal ghiaccio.
I volontari delle Associazioni ambientaliste, coordinate sul posto da Bruno Donati, conoscitore ed esperto della zona, hanno proseguito l’ispezione a piedi della zona.
“Non è la prima volta che i Vigili del fuoco intervengono, anche con mezzi di aviotrasporto, per salvare animali in difficoltà, bloccati o dispersi. E in questo caso, il Corpo dei Vigili del Fuoco, ha rinnovato il proprio impegno nel salvataggio di persone e animali”, dichiarano Apuzzo e Meyer. “Sono molto riconoscente ai Vigili del fuoco, Comando di Roma, di Brescia e di Bergamo, per la disponibilità, sensibilità ed efficienza dimostrate e spero che, nelle prossime ore possano essere portati in salvo gli animali”, conclude Michela Vittoria Brambilla.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.