Quantcast

Volley maschile serie C: Remedello vince il derby con il Mura Asola

(red.) Nel campionato di serie C maschile di pallavolo il Remedello (Brescia) batte nell’ultimo turno del 2012 i cugini del Mura Asola nel derby del Chiese per 3 set a 1.
E’ stata una partita non facile per i ragazzi di Ghitti e Ubertini, portata a casa grazie soprattutto al fondamentale del muro che ha spesso tolto dai guai il sestetto di casa: davvero insuperabile “Cecco” Bregoli fondamentale nel dire ben 8 volte di no agli attacchi avversari, a ruota Vigalio, bravissimo anche in attacco, con 5 muri vincenti.
La partita, come spesso accade al Remedello, iniziava male con Asola sempre avanti grazie ai 10 errori dei padroni di casa.
Nel secondo parziale pochi problemi per la capolista e si va all’1-1.
Il terzo set, davvero dalle mille emozioni, è il decisivo.
Remedello gestisce 3-4 punti di vantaggio ma regolarmente spreca l’allungo decisivo: sul 22-19 Remedello subisce un terribile 0-5 e sembra sull’orlo della sconfitta ma riacciuffa per i capelli la parita’ annullando 2 set ball al Mura prima di chiudere 28-26 con un muro di Vigalio.
Asola crolla nel quarto parziale e il Remedello può festeggiare uno splendido e insperato primato in classifica, ottenuto meritatamente grazie al lavoro e all’attaccamento ai colori di tutti i dirigenti, i tecnici e i giocatori.
Risultati: Asd Pallavolo Remedello-Salumificio Predaroli e Bonandi Mura Asola 3-1 (22-25; 25-20; 28-26; 25-16).
Remedello: Rodella (k) 8, Vigalio 23, Soldini 14, Gioacchini (L), Bertuzzi L. ne, Nicoli F. 9, Danasi 0, Gargioni 0, Frigerio 0, Foglia 3, Nicoli P. 0, Bregoli 14, Bertuzzi M. (L2).
All.: Ghitti e Ubertini;  muri 17, battute punto 5,errori battuta 8, errori 21.
Mura Asola: Tononi (L), Ugolini, Mutti, Crotti, Ravelli, Frigerio, Onorini, Man, Bergamini, Tanadini, Turra, Ghittorelli. All.: Mutti
Arbitro: Gervasini di Milano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.